Risotto Carnaroli agli acini di moscato, grappa e raschera d'alpeggio

INFORMAZIONI

Riso: Carnaroli
Tempo: 40 min.
Difficoltà: Facile
Categoria: Primo

INGREDIENTI

Dosi: 4 persone

140 g Riso Carnaroli Tenuta Castello – 1 grappolo di uva Moscato – 50 g di Raschera d’alpeggio – 20 ml di Grappa Barrique – 30 g di burro – 1 cucchiaio di aceto balsamico –  20 g di cipolla  – 20 g di olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

Tritare molto finemente la cipolla e farla imbiondire leggermente, con l’olio, in una casseruola. Aggiungere il riso e lasciar tostare, mescolando, per qualche minuto, finché questo non risulti ben caldo. Sfumare con la Grappa Barrique, tenendone da parte qualche goccia per la mantecatura. Una volta evaporata completamente la grappa, iniziare la cottura aggiungendo un mestolo di brodo vegetale filtrato. Mescolare ininterrottamente continuando ad aggiungere brodo ogni qual volta il precedente risulti assorbito. Continuare la cottura per 16-18 minuti. Nel frattempo tagliare a metà gli acini di uva e spadellarli molto rapidamente con circa 10 g di burro e, successivamente, aggiungervi l’aceto balsamico. A cottura ultimata spegnere il fuoco e mantecare il risotto aggiungendo il Raschera d’alpeggio tagliato a cubetti piccoli e il restante burro. Completare la preparazione incorporando gli acini di uva e qualche goccia di Grappa Barrique .